Codice Fiscale
Password
Password dimenticata/scaduta? (ATTENZIONE! sussistono problemi per il ricovero password ad indirizzi Gmail e Alice. Stiamo lavorando per risolverli.)
Norme Generali

1. RICHIESTA DI RIMBORSO SPESE SANITARIE

1.1.Modulo per la richiesta di rimborso - “R.I.S.S.”

La richiesta di rimborso spese sanitarie deve essere effettuata utilizzando esclusivamente l’apposito modulo “R.I.S.S.” compilato come di seguito riportato:

  • codice Fisde del Socio
  • cognome e nome del Socio
  • data di presentazione
  • barrare la casella riferita alle prestazioni di cui si richiede l’integrazione, indicando il relativo importo di spesa
  • importo di spesa totale richiesto
  • firma del Socio

Solo ed esclusivamente in caso di variazione rispetto a quanto in precedenza segnalato, occorre indicare altresì:

  • domicilio: Via - C.A.P. - Città
  • telefono abitazione
  • telefono ufficio
  • Banca - Agenzia - Città - numero conto corrente - ABI – CAB – IBAN

1.2. Richiesta di rimborso per più persone del Nucleo Familiare

Qualora il rimborso spese sanitarie venisse contemporaneamente richiesto per più persone del Nucleo Familiare, il Socio utilizzerà un unico modello “R.I.S.S.”

1.3. Modalità inoltro “R.I.S.S.”

E’ fatta espressa raccomandazione al Socio:

  • di inoltrare “R.I.S.S.” di importo minimo pari ad € 250,00
  • di inoltrare entro il 31 luglio dell’anno in corso la documentazione di spesa già in Suo possesso relativa al 1° semestre, qualora l’ammontare complessivo della stessa superi l’importo di € 250,00
  • di inoltrare tempestivamente, e comunque non oltre il 31 gennaio dell’anno successivo, la rimanente documentazione riferita all’anno precedente, ivi compresa quella il cui ammontare risultasse essere inferiore a € 250,00
  • di utilizzare due differenti moduli “R.I.S.S.”, uno per ciascun anno di competenza, nel caso di inoltro contemporaneo al Fisde di documentazione di spesa relativa all’anno in corso ed all’anno precedente. Ciò al fine di consentire ai Soci di ottenere per tempo la puntuale evasione della documentazione utile ai fini della compilazione del mod. 730 o Unico
  • di allegare una documentazione giustificativa chiara e leggibile ed in stretto accordo alle indicazioni contenute nella “R.I.S.S.”

Entro la fine di gennaio di ciascun anno debbono comunque pervenire al Fisde tutte le “R.I.S.S.” i cui documenti di spesa sono stati emessi nel corso dell’anno precedente. Il Fisde è tenuto a respingere tutte le “R.I.S.S.” pervenute oltre il termine predetto.

 

2. DOCUMENTI DI SPESA

2.1. Dati essenziali dei documenti di spesa

Verranno accettati solo documenti di spesa fiscalmente regolari che dovranno contenere i dati di seguito specificati:

  • nome, cognome e specializzazione del professionista o denominazione dell’Ente che ha effettuato la prestazione
  • ditta o ragione Sociale del fornitore che ha effettuato la fornitura
  • indirizzo
  • codice fiscale o partita IVA
  • numero di fattura o ricevuta
  • data di emissione del documento
  • nome e cognome del componente il Nucleo Familiare che ha ricevuto la prestazione o ha effettuato l’acquisto
  • dettagliata descrizione delle prestazioni o delle forniture e loro quantità
  • importo di ogni singola prestazione
  • ammontare complessivo delle prestazioni o delle forniture effettuate.
Ciascun documento di spesa dovrà riguardare un solo assistito.
Nessuna integrazione verrà effettuata dietro presentazione di scontrini fiscali.

2.2. Presentazione dei documenti di spesa in fotocopia

E’consentita la presentazione, per il rimborso, di fotocopia dei documenti di spesa; in tal caso però il Socio è tenuto ad apporvi la sua firma quale attestazione di autenticità. La documentazione di spesa presentata dal Socio non potrà più essere restituita da parte del Fisde.
E’comunque facoltà del Fisde richiedere l’esibizione della documentazione clinica e di spesa in originale.

2.3. Documenti di spesa rilasciati all’estero

Per i documenti di spesa redatti in lingua estera, il Socio è tenuto a produrre la relativa traduzione in lingua italiana.
Le relative spese in valuta estera saranno tramutate in euro al cambio in vigore alla data di emissione del documento.

2.4. Ricevute per acconti

Nessun rimborso è riconosciuto a fronte di somme versate in conto prestazioni. Il Socio tratterrà pertanto le relative ricevute per trasmetterle al Fisde, unitamente al documento di spesa emesso a saldo delle prestazioni medesime.

Fisde v2.2.1.1 - Cookie Policy